This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.

Stile di vita Low Cost

/Stile di vita Low Cost

Con Lufthansa i figli pagano il 40% in meno se prenoti entro il 14 dicembre 2010

Con Lufthansa i figli viaggiano in Europa pagando solo le tasse e risparmiando fino al 40%.

Dal 15 dicembre 2010 al 15 marzo 2011 i bambini volano in pagando fino al 40% in meno. Prenoti entro il 14 dicembre 2010: trascorrerà una vacanza indimenticabile con la famiglia.

Confronta qui le tariffe proposte dalle altre compagnie aeree per trovare il volo low cost più adatto a te.

La moda Low Cost conquista le riviste glamour

Sarà lo stile Low Cost proposto da Michelle Obama, sarà la crisi economica che impone un'etica più consapevole del risparmio, ma il successo di catene come H&M e Zara che adesso appaiono anche su riviste blasonate come Vogue Usa, Elle Uk, Harper's Bazaar e altre… evidenzia un grosso cambiamento dei consumi modaioli. Ora anche le signore facoltose vogliono acquitare capi di queste catene e c'è chi scommette che questa tendenza si manterrà anche quando la crisi sarà superata.

Risparmiare sulla spesa con i GAS

Viviamo un periodo storico in cui risparmiare è diventata una necessità per molti, ma questo non significa necessariamente vivere peggio dovendo rinunciare alla qualità bensì affinare la capacità di scelta e imparare a selezionare maggiormente i prodotti da comperare. Un'idea su come fare sono i GAS, Gruppi di Acquisto Solidale, che consentono agli affiliati di acquistare direttamente dai produttori di zona frutta e  verdura biologici a prezzi decisamente convenienti. I vantaggi sono per chi compera perchè spende meno, per chi vende perchè guadagna di più potendo saltare i passaggi intermedi. Unico neo della questione: essendo questi gruppi di acquisto gestiti perlopiù da volontari e ad avendo questa iniziativa un potenziale di diffusione enorme (a chi non interessa avere sulla tavola prodotti di ottima qualità spendendo molto meno..) non è così facile entrare a farne parte, ma come dice un saggio proverbio "chi l'ha dura, la vince". Alternativa da prendere in considerazione è fondarne uno nuovo ma il requisito necessario è avere un pò di tempo a disposizione, specialmente all'inizio. La legge riconosce ai GAS una posizione fiscale favorevole perchè non viene considerata un'attività commerciale e pertanto è libera da adempimenti burocratici e fiscali (finanziaria 2008).

vivere Low Cost

Il Sole 24 Ore ha recentemente fatto un'elaborazione di dati Ania, Assolowcost, Boston Consulting Group, Enac e Figisc da cui ha estrapolato una classifica sui consumi Low Cost che mette al primo posto i depositi dei conti correnti on-line con un fatturato pari a 22,7 miliardi di €, seguono il settore alimentare dei discount, l'abbigliamento con marchi Low Cost come Oviesse, Gruppo Inditex (Zara, Oysho, Bershka, Pull&Bear), H&M, Kuvera (Carpisa) e il trasporto aereo "no frills" che in Italia già nel 2007 aveva conquistato 35 milioni di passeggeri per un giro di affari di 3 miliardi di €.

Computer Low Cost

Da circa un anno esistono computer Low Cost che spendendo dai 399 ai 499 € ti consentono navigare su internet, chattare, inviare o ricevere mail e proiettare presentazioni in Power Point: sono i netbook e ne sentiremo parlare sempre di più. La prima azianda che li ha inventati è la Asus, ma adesso molte altre stanno uscendo con le loro proposte.

 

Dacia, l’auto Low Cost della Renault

Recenti ricerche hanno evidenziato che circa la metà degli italiani vuole comperare un'auto Low Cost e la conferma di questo viene da un dato diffuso dalla Renault che con la Dacia ha registrato negli ultimi mesi un incremento delle vendite  del 200%. Nata per rispondere alle esigenze dei paesi meno ricchi, Dacia con il suo costo di 8.950€ è un 'auto dalle linee squadrate, ma con una capacità di 7 posti e un bagaglio che può portare fino a 3 montain bike. E se hai minori esigenze di spazio e puoi aspettare ancora un pò, l'anno prossimo arriverà la Tata, dalla sagoma simile alla 500 e il costo di 4.700€.

Il conto corrente Low Cost…

In periodo di recessione, cosa fare dei nostri risparmi non è scelta facile. Il buon senso consiglia di diversificare le possibili forme di investimento, ma se l’obiettivo primo del correntista non è tanto quello di ottenere un buon rendimento quanto quello di mettere al riparo i propri risparmi, ecco che il vecchio caro conto corrente diventa una stazione consigliata. Il conto corrente è un servizio offerto dalle banche e come tale ha un costo, nel sito www.pattichiari.it si possono confrontare quasi 500 conti correnti differenti proposti dalle 153 banche appartenenti al consorzio Abi (Associazione bancaria italiana) e scegliere quello più conveniente e adatto al proprio caso.

I GAS e la possibilità di fare una spesa Low Cost

Avvicinarsi ai GAS, Gruppi di Acquisto Solidale, può essere interessante ed utile; si tratta di una forma di acquisto collettivo finalizzata a comperare all’ingrosso prodotti alimentari e di uso comune. L’obiettivo che sta alla base di questi gruppi è principalmente di carattere etico, ma "l’effetto collaterale" per dirla come Marco Ratti de "Il Sole 24 ore" è un considerevole risparmio.
Gli acquisti vengono fatti direttamente da produttori locali di dimensioni medio-piccole che grazie al grosso quantitativo di merce richiesta applicano sconti del 25-30%. Va ricordato però che la merce prescelta è sempre di qualità molto alta quindi il risparmio va calcolato confrontanto prodotti analoghi.
Se sei interessato a metterti in contatto con uno di loro puoi consultare direttamente il sito www.retegas.org che ti darà tutte le informazioni necessarie città per città.

Consigli pratici su come risparmiare nel quotidiano “Il Sole 24 ore”

Il Low Cost sta diventando giorno dopo giorno uno stile di vita sempre più diffuso e coinvolge sempre maggiori aspetti della vita comune. Il Quotidiano "Il Sole 24 ore" ha appena completato una serie di articoli  che propongono soluzioni su come risparmiare in vari campi tra cui trasporti, viaggi-vacanze, tempo libero, casa, acquisti, salute. Ne consiglio la lettura.